Verso una “decrescita felice”

Dal 2008, presso il circolo Arci Zenzero, un gruppo di persone ha cominciato ad approfondire il tema della “decrescita felice” proposto da Serge Latouche, collaborando con la sezione territoriale di Genova del Movimento della Decrescita Felice. 

Eravamo tutti consapevoli che in un sistema finito come è il pianeta Terra, non si può continuare a sostenere un’economia che si pone come unico obiettivo la crescita indiscriminata.

Abbiamo molto letto, ascoltato esperti e discusso tra noi e la nostra consapevolezza si è ancora più fortificata. Abbiamo capito che è possibile trovare altri modelli di sviluppo più compatibili con i principi di sostenibilità ambientale, equità, salvaguardia del benessere comune, limitazione del consumismo e abbiamo anche cercato di realizzali praticamente (laboratori del saper fare, acquisti attraverso i Gruppi di Acquisto Solidali (GAS), cohousing, finanza etica, ecc.)